Header image alt text

Lorita Tinelli

Prefiero morir de pie a vivir arrodillado – Il Che

 

(Foto della Pro Loco)

 

NOCI – Lo scorso 28 dicembre ha avuto luogo alle ore 18:30, nel Chiostro di San Domenico, un evento dal nome “Noci, una passeggiata nel Centro Storico”, organizzato dalle associazioni Pro Loco Noci e Terra Nucum, occasione per augurare alla cittadinanza un felice anno ed esporre i buoni propositi futuri. La serata ha avuto inizio con un lieto momento musicale eseguito dalla clarinettista Lucrezia Orlando e dalla chitarrista Letizia Cassone, che con la loro bravura hanno incantato il pubblico eseguendo noti brani, come “Volare”, “O sole mio” e “Beautiful that way”, colonna sonora del famoso film “La vita è bella”.

Proprio sul significato di quest’ultima canzone si è soffermato, nel suo discorso introduttivo, il sindaco Domenico Nisi, affermando: «queste sono note immortali, che richiamano speranza, accompagnano tratti di felicità e sono il miglior auspicio per l’anno che ci apprestiamo a vivere». Inoltre, per offrire i suoi più sinceri auguri ai presenti, ha aggiunto: «Buon anno carico di voglia di fare. Viviamo in un momento ricco di tanti perché, ma privi di risposte; siamo in preda ad una ricerca affannosa che ci impedisce di cogliere le cose più semplici che ci sfuggono in continuazione. Mi auguro che per il nuovo anno che verrà, la mia comunità vi si appresti con uno sguardo più semplice e pieno di speranza, fiducia e felicità. Buon anno carico di voglia di fare».

In seguito sono intervenuti Lorita Tinelli, assessore alla cultura, la quale basandosi sul concetto cardine dell’evento, inerente al suo campo, ha affermato «investiamo sulla cultura per cambiare l’economia del paese». Infine, prima di affrontare il tema centrale intorno a cui ha ruotato la serata, ovvero “il museo nella strada”, ad opera di Pasquale Gentile, è intervenuto Rocco Colucci, presidente della Pro Foco, evidenziando il ruolo dell’associazione sul territorio nocese, poiché essa si pone al servizio della comunità per contribuire alla sua crescita.

Il museo è un’istituzione permanente, che ha bisogno di spazio fisico per vivere, crescere ed integrarsi. Esso, è la memoria della comunità e svolge un ruolo sociale, poiché ricopre il ruolo di ricerca, conservazione e comunicazione. Sono proprio questi gli obiettivi perseguiti da Pasquale Gentile attraverso il suo progetto, innovativo e rivoluzionario, che punta all’orientamento del visitatore, il quale diviene il protagonista della sua visita al nostro paese. Si tratta di un lavoro svolto in questo 2015 comprendente 40 tabelle e 2 mappe, sparse per il Centro Storico di Noci, che hanno sostituito ed integrato quelle elaborate nel 2001. In ognuna di esse, è stato descritto dettagliatamente un frammento caratterizzante la storia del nostro paese. La spiegazione del suddetto lavoro è stata arricchita da documenti letti dalle armoniose ed appassionanti voci di Antonio Natile e Angela Antonacci. La passione per la storia di Noci e le numerose richieste dei turisti di portare con sé un ricordo del proprio soggiorno in questo paese, continuano ad invogliare il Pasquale Gentile a produrre un’edizione del fascicolo che contiene tutte le tabelle affisse nel paese, anche in inglese e francese, per espandere la nostra storia anche all’estero. Inoltre, egli ha espresso l’idea, che vorrebbe diventasse realtà, di affiggere piccole targhette davanti le porte delle famiglie più importanti di Noci, con su scritta una piccola descrizione del loro ruolo nella nostra storia.

A conclusione dell’evento, prima di allietare il pubblico con il panettone artigianale del Bar Commercio, accompagnato dal gustoso vino delle cantine Barsento, è intervenuto il senatore Piero Liuzzi esprimendo riflessioni sul lavoro dello storico Gentile, con cui aveva collaborato nel 2001 nel medesimo progetto, durante la sua carica di sindaco.

Fonte: http://www.legginoci.it/2015/12/30/noci-una-passeggiata-nel-centro-storico-laugurio-speciale-della-proloco/

 

(foto della Pro Loco)

NOCI (Bari) –Il museo nella strada, il miglior auspicio per l’anno che sta per cominciare nonché punto di riferimento per una vivacità culturale senza precedenti. Rappresenta questo, per Noci, l’ultima pubblicazione a cura delle associazioni Pro Loco e Terra Nucum intitolata “Noci, una passeggiata nel centro storico lungo l’itinerario della processione del Corpus Domini del 1600” e presentata lo scorso lunedì 28 dicembre 2015. L’evento di presentazione ha rappresentato per entrambi gli enti occasione per vivere, insieme all’amministrazione comunale, la consueta “festa di fine anno”.

Soci, amministratori locali, simpatizzanti e semplici cittadini hanno partecipato alla festa per entrare nel merito della novità di fine anno ideata, raccontata e rivisitata dallo storico Pasquale Gentile, già lanciata su Noci nel passato 2001 ed espletata in conferenza stampa. La presentazione delle novità, i dettagli cromatici, gli argomenti aggiunti sulle 40 tabelle murarie che ora sono affisse lungo il centro storico sono state affidate allo stesso autore in collaborazione con Mariarosaria Lippolis, vicepresidente di Terra Nucum. “Ho scelto l’itinerario della processione del Corpus Domini” ha spiegato Gentile, “leggendo il documento di G. Cassano. Mi ha affascinato al punto di volerlo ripercorrere per questa nuova edizione del Museo nella strada. Tutt’ora e processioni ripercorrono maggior parte del percorso della processione del Corpus Domini. La storia viene raccontata così nei luoghi in cui è nata”. “La tabella numero 0, quella che da inizio a tutto il percorso, riprende le origini di Noci per un’unica ragione: la volontà di dare dignità alla storia e non alle leggende che puntualmente vengono raccontate ingiustamente”.

Un regalo sia murario che cartaceo all’intera cittadinanza quindi quello fatto dalle due associazioni che mira a raggiungere due obiettivi sottolineati da presidente della Pro Loco Rocco Colucci e dal vicepresidente Terra Nocum M.Lippolis: incentivazione del rapporto associazionismo territorio e persecuzione delle ragioni per cui un museo nasce (un’istituzione permanente senza scopo di lucro, al servizio della società e del suo sviluppo, aperta al pubblico, che effettua ricerche sulle testimonianze materiali e immateriali dell’uomo e del suo ambiente, le acquisisce, le conserva, le comunica e specificamente le espone per scopi di studio, istruzione e diletto).

L’inizio e la conclusione della festa di fine anno si è conclusa con interventi musicali di due giovanissime musiciste, la clarinettista Lucrezia Orlando e dalla chitarrista Letizia Cassone. Sono intervenuti al tavolo il sindaco di Noci Domenico Nisi, l’assessore alla cultura Lorita Tinelli ed il Sen. Piero Liuzzi, 15 anni fa coinvolto sempre insieme a Pasquale Gentile nella realizzazione della prima edizione del museo nella strada.

Fonte: http://www.noci24.it/cultura/libri/12555-festa-di-fine-anno-pro-loco-e-terra-nucum-in-festa-con-il-museo-nella-strada

Le tabelle del Museo nella strada disseminate per tutto il nostro Centro storico potranno, ora, essere lette stando seduti comodamente su una poltrona di casa.

E’, questa, l’immediata apprezzata considerazione che ha aleggiato su tutta l’anteprima, in conferenza stampa, di presentazione di due abbinate iniziative: la nuove tabelle ‘murali’ del Museo nella strada e la loro raccolta in una elegante edizione cartacea dal titolo NOCI, una passeggiata nel Centro storico lungo l’itinerario della processione del Corpus Domini del 1600. La prima, istituzionale, inserita nel contesto dell’istituzione di un “Museo-archivio” e, la seconda su attività di volontariato culturale. La prima, ancora, realizzata a Noci con fondi europei su progetto presentato alla Regione Puglia nel 2012 che unifica ed inserisce in un’unica pubblica struttura ed in unico coordinamento i già esistenti Museo diffuso San Domenico realizzato tempo addietro dall’Amministrazione comunale e il Museo nella strada concepito e concretizzato, nel 2001, da Formiche di Puglia nel contesto dei noti Parchi Letterarie, la seconda,su iniziativa della Pro Loco e dell’Associazione ‘TerraNucum’.

Dunque, le tabelle del Museo nella strada sono tutte nuove e tutte sono riprodotte in un libro già in edicola. A presentare,congiuntamente, le due iniziative, l’Amministrazione comunale con l’assessore alla cultura Lorita Tinelli ed il sindaco Domenico Nisi, e l’Associazione ‘Terra Nucum’ con il presidente Pasquale Gentile e la Pro Loco con Pinuccio Basile.

E’ toccato a Pasquale Gentile, che è anche l’autore dei testi storici delle tabelle, illustrare l’opera e il relativo ‘lavoro’: aggiornamento delle ricerche storiche, revisione dei testi, nuovi ‘titoli’, rinnovo dell’apparato iconografico, diversa impostazione cromatica con il passaggio dall’arancione al verde e, conseguentemente, aumento del loro numero (da trentasei, divenute quarantadue comprese due di formato più grande riproducenti la mappa del Centro storico e l’indicazione della collocazione). Ovviamente, Pasquale Gentile ha arricchito, a par suo,la presentazione intercalando notizie storiche, locale aneddotica, anticipazione di possibili nuove iniziative (simili, più piccole tabelle a mo’ di ‘schede’ sulle più antiche ed importanti famiglie nocesi da collocare presso le loro antiche case), proposte culturali, eccetera, eccetera.

Sull’utilità del supporto cartaceo, ovvero sull’opportunità, avvertita da tempo, di abbinare la tabella murale con quella cartacea, si è soffermato Pinuccio Basile che è anche direttore della Biblioteca comunale. L’assessore Lorita Tinelli, da parte sua, ha invece lanciato la proposta di portare la storia locale nelle scuole … proposta che ha suscitato un immediato breve dibattito che ha portato ad una unanime conclusione: scuola da intendersi in forma globale con il coinvolgimento di alunni, docenti e genitori. L’ultima parola al Sindaco che ha anticipato alcune ‘idee’ circa la gestione del museo: fisso nel già ristrutturato ed attrezzato, a tal fine, Palazzo della Corte, ‘diffuso’ (chiese di san Domenico, del Purgatorio e del Carmine restaurate nel contesto dello stesso finanziamento europeo) e per ‘strada’ di cui alle tabelle in questione.

Ultima informazione: lunedì 28 dicembre, presso il chiostro di san Domenico, tradizionale Festa degli auguri nel corso della quale, a parte momenti musicali e recitativi, saranno presentati al pubblico, le tabelle e il libro di Pasquale Gentile sulle tabelle del Museo nella strada e le restaurate tele della chiesa del Purgatorio.

LIANA PLANTONE

Fonte: http://www.nocigazzettino.it/1375/Il%C2%A0museo%C2%A0della%C2%A0strada%C2%A0ora%C2%A0anche%C2%A0in%C2%A0%E2%80%A6casa.html

Creative Commons License Una passeggiata nel Centro Storico is licensed by Lorita Tinelli under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-Share Alike 3.0 United States License.