Saranno sei i cittadini impegnati nelle attività predisposte del Comune e dal privato che ha aderito all’iniziativa

***

Al via domani, martedì 19 luglio, i “Cantieri di Cittadinanza”, misura della Regione Puglia che ha come finalità quelle di promuovere il sostegno economico, l’inclusione sociale e l’inserimento socio-lavorativo di soggetti disoccupati o in condizione di fragilità sociale. Al progetto, per tramite dell’Ambito territoriale di Putignano, ha aderito anche il Comune di Noci. Risale al 23 marzo 2015 la presentazione alla città al Chiostro delle clarisse.

Grazie ai “Cantieri di Cittadinanza”, come già illustrato allora, i Comuni associati in Ambiti Territoriali, Organismi di diritto pubblico e Soggetti privati del territorio possono attivare cantieri di inclusione attiva per la realizzazione di opere e servizi di pubblica utilità a fronte di misure di sostegno per il contrasto della povertà.
Saranno 5 i cittadini nocesi coinvolti nel progetto, i quali saranno impegnati nelle attività che gli Uffici hanno predisposto: dal giardinaggio all’assistenza agli anziani ad attività amministrative di supporto agli uffici. Un’altra concittadina sarà inserita nell’Ambito della Soc. Coop. “Dimensione Famiglia” che ha attivato, come soggetto privato, un cantiere. Le loro competenze, insieme alle esigenze manifestate e alle figure professionali individuate dalla Regione, sono state valutate dal Centro per l’Impiego, che ne ha destinato ruoli e mansioni, in base alle esigenze manifestate dal Comune e dalla Cooperativa citata.

Come risulta dall’Avviso pubblicato dalla Regione Puglia, l’ammontare del beneficio economico è pari ad una indennità giornaliera di 23 euro per una giornata massimo di 5 ore e per un massimo di 130 giornate di attività.

«È fondamentale in un momento di grave crisi economica, come quella che viviamo, che i Comuni e soggetti privati e di diritto pubblico realizzino assieme alla Regione, una giusta e utile rete di collaborazione, una sorta di patto di ferro che porti al miglioramento della vita delle città coinvolte – ha dichiarato l’Assessore alla Socialità, Lorita Tinelli. – Venerdì mattina, alla presenza del Sindaco e della Responsabile del Settore Servizi Sociali, sono stati convocati i 6 cittadini che opereranno nei cantieri, cui sono state spiegate le prassi generali dell’attività e presentati i tutor di riferimento. A tutti loro va il nostro augurio di buon lavoro».

«Fin dall’inizio della mia amministrazione, ci siamo posti l’obiettivo di promuovere politiche a sostegno dei cittadini in difficoltà che mirassero non al puro assistenzialismo, ma al loro reinserimento attivo all’interno del contesto sociale della città – ha tenuto a specificare il Sindaco, Domenico Nisi. – Sotto questo profilo, abbiamo promosso diverse iniziative, pur nelle difficoltà oggettive di fronte a cui i Bilanci comunali ci pongono, grazie anche alla caparbietà e all’impegno di alcune persone che hanno condiviso con me questa ferma convinzione. Oggi, con orgoglio, torno a dire che si passa dalla parole ai fatti. Questa Amministrazione, checché se ne dica, non ha perso nessuna occasione per fare il bene di Noci e, anzi, posso dire a gran voce che, laddove le occasioni non si fossero presentate, le ha create di sana pianta, soprattutto per quanto riguarda il settore dei Servizi Sociali».

Fonte: https://www.facebook.com/comunenociba/posts/1069723136416520:0