Header image alt text

Lorita Tinelli

Prefiero morir de pie a vivir arrodillado – Il Che

Di Imma Giuliani

luigicorvaglia

 

Il CeSAP (Centro Studi Abusi Psicologici),  rappresentato dal suo presidente, dottor Luigi Corvaglia, è diventato membro del Consiglio Direttivo della FECRIS (Federazione Europea dei Centri di Ricerca e di Informazione sulle Sette e i Culti), organismo internazionale con sede a Marsiglia, (Francia), presente anche in seno al Consiglio d’Europa di Strasburgo e all’Onu, cui fanno capo 56 associazioni di 34 paesi del mondo che si adoperano per difendere le vittime degli abusi delle sette e di tutti i gruppi costrittivi e totalitari.

La decisione è stata assunta con voto all’unanimità il 20 maggio 2016, durante l’annuale assemblea organizzata in questa occasione presso l’ISTITUT BIBLIOTEKARSTVO I INFORMATION TECHNOLOGY dell’ Università di Sofia.

Il CeSAP,  membro effettivo della FECRIS dal 2010, è una delle due associazioni italiane attualmente annoverate tra i soci federati della ONG: l’altra è la storica associazione di famigliari di vittime delle sette, FAVIS onlus, con sede a Rimini, il cui presidente Maurizio Alessandrini è da anni è impegnato nell’attività di sensibilizzazione, anche istituzionale, inerente il vuoto legislativo in materia di condizionamento psicologico e comportamentale in contesti cultuali e relazionali “Un vuoto normativo che al momento attuala vede purtroppo lo Stato continuare a brillare per la sua assenza e indifferenza anche in relazione alle nulle risposte alle numerose interrogazioni nonché a una mozione parlamentare in materia- E analogo discorso può farsi considerata  la mancanza di un qualunque progetto culturale di informazione e prevenzione a tutela delle fasce a più elevato rischio, come adolescenti e minori, troppo spesso vittime indifese di violenze psicologiche, fisiche e sessuali in ambito settario. Non va del resto dimenticato che molti connazionali in stato di debolezza o difficoltà, finiscono preda di una nutrita nebulosa di gruppi pseudo-terapici, con esiti non di rado drammatici per la loro integrità psichica e per la loro salute” .

Relativamente alla recente nomina, Maurizio Alessandrini afferma: “Per la prima volta nella storia della Fecris un rappresentante delle associazioni italiane entra a far parte dell’organismo decisionale e questo, oltre a essere il riconoscimento dell’impegno serio e costante delle associazioni, è il segnale del rinnovamento atteso e necessario cui contribuirà l’amico dott. Luigi Corvaglia.”

Interpellato il Presidente dr. Luigi Corvaglia, già membro anche del Comitato Scientifico della stessa FECRIS, esprime grande soddisfazione per questo nuovo incarico: “L’ingresso dell’Italia nella Consiglio della FECRIS inaugura una nuova stagione di attenzione per il fenomeno settario e per la gestione del problema della persuasione indebita nel nostro paese”.

“Da questo momento, quindi, il CeSAP anche grazie al suo lavoro di collaborazione con la FAVIS, potrà portare un contributo sempre più fattivo a livello europeo. E’ per noi un grande traguardo e il risultato di un percorso di stima reciproca e di impegno costruito negli anni. -tiene a precisare la fondatrice del CeSAP, Lorita Tinelli – Questo inserimento nel Consiglio Direttivo di una prestigiosa ONG, com’è la FECRIS, è inoltre un chiaro attestato di riconoscimento della qualità del nostro lavoro dopo anni di una attività difficile e spesso osteggiata. Il CeSAP è nato nel 1999 sull’idea di un piccolo gruppo di studiosi  si è dotata negli anni di collaboratori e di un comitato scientifico di eccellenza, per affrontare le tematiche di cui si occupa in maniera più efficace, e, dopo essere diventata conosciuta a livello nazionale, diviene parte integrante di una realtà internazionale di questa portata. Faccio i miei più cari auguri a Luigi Corvaglia, per questo suo nuovo impegno”.

L’Avv. Vincenzo Gallo,  tra i fondatori dell’associazione Favis e noto ai media nazionali anche per essere stato il legale della famiglia di Chiara Marino, la giovane barbaramente trucidata dal gruppo denominato LE BESTIE DI SATANA, si congratula con il Dr Luigi Corvaglia per la prestigiosa nomina, incoraggiandolo a farsi portavoce della Fecris presso la politica italiana affinché siano tempestivamente adottate politiche informative e promosse concrete misure preventive, così come già avvenuto in altri paesi europei, a tutela dei minori, delle fasce maggiormente vulnerabili e, in generale, di tutta la popolazione.

Fonte: http://www.affaritaliani.it/blog/criminalmente/allarme-sette-corvaglia-nella-direzione-della-fecris-431056.html?refresh_ce

public/

È cominciato martedì 5 luglio il PIN Tour 2016, un viaggio nei comuni pugliesi per presentare il bando a sportello che, dall’1 settembre, finanzierà con massimo 30mila euro giovani che intendono realizzare progetti a vocazione imprenditoriale e ad alto potenziale di sviluppo locale negli ambiti dell’innovazione culturale, tecnologica e sociale.

Anche la dott.ssa Lorita Tinelli, assessore alle Politiche Giovanili e allo Sport del Comune di Noci, ha partecipato alla conferenza stampa congiunta, convocata dalla Regione Puglia e dall’Anci Puglia, durante la quale è stato presentato il “Bando PIN – Pugliesi Innovativi” ma anche i nuovi finanziamenti per il Credito Sportivo, utili al miglioramento dell’impiantistica sportiva dei Comuni e alla diffusione della pratica sportiva.

Presente il sen. Luigi Perrone, presidente Anci Puglia, è stato però il coordinatore dell’Anci Giovane Vurchio ad aprire i lavori ribadendo l’impegno dell’associazione a dialogare con le istituzioni per incentivare un network innovativo e utile.

Il bando “PIN, pugliesi innovativi” è scaricabile dal sito web pingiovani.regione.puglia.it, da dove sarà possibile accedere anche ad ulteriori strumenti informativi sul funzionamento della misura e sul modello da utilizzare per la presentazione dei progetti.

“Ritengo che si tratta di iniziative che bisogna cogliere al volo e con progetti di qualità; – ha dichiarato l’assessore Lorita Tinelli – la possibilità offerta dalla Regione, ma anche dall’ANCI, di supportare le idee giovani e innovative non può che garantire un utile e concreto apporto ad un miglioramento più ampio, non solo del tessuto sociale, ma anche di quello economico. Auspico per questo che saranno in tanti i nostri giovani concittadini a partecipare alla misura del PIN. Ovviamente terremo conto anche della possibilità offerta dal Credito Sportivo, perché riteniamo fondamentale investire sullo sport. Noci può vantare un gran numero di società, impegnate in diverse discipline e che coinvolgono varie fasce d’età, il cui lavoro e impegno merita tutta la nostra attenzione. Approfitto per complimentarmi con gli atleti e le società premiate ieri sera, durante l’iniziativa organizzata dal Noci Gazzettino e Intralot – ha concluso l’assessore – È stata una bella serata, che ha permesso ai nocesi di conoscere meglio le realtà sportive della nostra città e gli atleti che, nelle rispettive discipline, portano alto il nomi di Noci”.

Fonte: http://www.nocigazzettino.it/2034/Tinelli:%C2%A0PIN%C2%A0e%C2%A0Credito%C2%A0Sportivo,%C2%A0nuove%C2%A0opportunit%C3%A0%C2%A0per%C2%A0i%C2%A0giovani.html

Creative Commons License Tinelli: PIN e Credito Sportivo, nuove opportunità per i giovani is licensed by Lorita Tinelli under a Creative Commons Attribution-Noncommercial-Share Alike 3.0 United States License.