La Rete dei Superstiti Abusati da Preti (SNAP) ha espresso un parere, questa settimana, su una decisione della corte,  appellando i Testimoni di Geova come “burocrati“.

Vermont women

Lo SNAP sostiene che essi hanno usato “tecnicismi legali” per cercare di negare le vittime di abusi sessuali  in tribunale. Essi hanno “sperperato ogni autorità morale, che possono aver avuto, per glissare in tribunale, come criminali disperati determinati ad utilizzare qualsiasi strategia legale possibile, per salvare la propria reputazione e la carriera“.

Questo è in risposta alla decisione del Giudice J. Garvan Murtha del District Court degli USA, di respingere certe teorie giuridiche sollevate contro la Congregazione di Bellows Falls, nel Vermont e la Watchtower Bible and Tract Society Inc. di New York.  È stato affermato che essi hanno ignorato le denunce dei bambini che sono stati abusati sessualmente da un membro della comunità più di 20 anni fa.

I sopravvissuti agli abusi presunti coinvolti sono Annessa Lewis, 27 anni, che aveva quattro anni e Miranda Lewis, 23 anni, che aveva cinque anni quando le molestie cominciarono. L’abuso alle due bambine sarebbe stato perpetrato per più di un anno.

La denuncia originale sostiene che il presunto molestatore Norton True, un servitore di ministero, abbia abusato di almeno altri tre bambini prima dell’abuso delle sorelle Lewis. Gli anziani della congregazione di Bellows Falls “hanno scelto di non mettere in guardia … i membri della congregazione del reale pericolo che questi rappresentava per i bambini“.

Lo SNAP dice della decisione: “Ci auguriamo che alla fine essi (La Società Torre di Guardia) falliranno e che Miranda e Annessa Lewis possano essere in grado di esporre l’insensibilità e la  sregolatezza dei funzionari dei Testimoni di Geova durante il  processo“.

Gli avvocati che rappresentano le donne non hanno fatto una dichiarazione, ma Irwin Zalkin ha riferito al momento della presentazione iniziale: “I Testimoni di Geova hanno una politica che si fonda su un codice di silenzio quando si tratta della protezione dei bambini. Sono più preoccupati per lo scandalo e di evitare gli scandali piuttosto che della protezione dei bambini, che sono affidati alle loro cure“.

Si noti anche come nel difensore Norton True essi sono alla ricerca di scappatoie legali, quindi il loro cliente non dovrà affrontare almeno uno dei suoi accusatori.

True è rappresentato dagli avvocati Tom Costello, di Costello, Valente e Gentry in Brattleboro.

Costello ha detto che ora è in attesa della data di nascita di una querelante. Ha riferito che la gente ha sei anni successivi al proprio 18° compleanno per presentare denuncia contro qualcuno, per qualcosa che è successo loro quando erano bambini. Costello ha preannunciato che appena ricevuta la data di nascita, ha in programma di presentare una mozione per far chiudere il caso.

Maggiori informazioni:

SNAP – Press Statement Link

Brattleboro Reformer- Judge partially grants and partially denies JW motion to dismiss Link

Burlington Free Press – Jehovah’s Witness official molested girls Link

JWR – Vermont Two women continue child molestation motions Link

Zalkin Law Firm – Link

Image credit – WPTZ.com

Fonte: http://jehovahswitnessreport.com/court-actions/snap-calls-out-jw-leadership-over-child-abuse-case

———————————

Traduzione di Lorita Tinelli

Avvertenza: Questa traduzione non è stata realizzata da traduttori professionisti, pertanto ci scusiamo per eventuali errori.

Gli articoli apparsi su questo blog possono essere riprodotti liberamente, sia in formato elettronico che su carta, a condizione che non si cambi nulla e  che si specifichi la fonte