Una ex sposa bambina che è scappata da un culto poligamo ha deciso di testimoniare contro Warren Jeffs e in questo modo lo ha messo dietro le sbarre per il resto della sua vita.

Rebecca Musser aveva solo 19 anni quando fu costretta a sposare l’allora 85 anni, capo della Chiesa Fondamentalista di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni , Rulon Jeffs.

 

Ho avuto paura, ero terrorizzata di sposare quest’uomo, eppure non potevo dire di no, perché avrebbe portato un enorme quantità di vergogna sulla mia famiglia‘ – ha detto durante un’intervista con la CNN a Piers Morgan.

Ero arrabbiata , ero terrorizzata e mi sentivo estremamente violata‘.

Musser era isolata in questa situazione, Rulon aveva sposato almeno 60 mogli durante la sua vita, che Musser avrebbe dovuto considerare come sorelle.

 

Siccome lei non aveva alcun interesse a raggiungere uno dei più alti livelli tra le mogli, non c’era concorrenza con le altre, questo le dava la possibilità di stringere forti legami con le altre donne, molte delle quali avevano la sua età o eranopiù giovani.
‘Ero molto legata alle moglie, mie sorelle stranamente, ma non ero innamorata di mio marito. Non avevo voglia di passare del tempo con lui‘  – ha raccontato.
Rulon è morto all’età di 92 nel 2002, ma questo non significa che un altro matrimonio forzato era fuori dalle possibilità per Rebecca, infatti il suo allora figliastro, Warren Jeffs, aveva preso in mano le redini della chiesa dal suo defunto padre e cercò di prendere il controllo su di lei.

 

Musser ha continuato a fuggire dall’evento peggiore dopo la morte di Rulon, quando Warren le aveva detto che l’avrebbe fatta  sposare ad un altro membro della chiesa in ‘meno di una settimana‘.
Sotto la copertura delle tenebre, ha scalato il muro che circondava casa Jeffs, è scivolata oltre le guardie armate ed è fuggita, sapendo che i leader della setta l’avrebbero ammazzata se l’avessero catturata.
Ha chiesto al fratello, che era fuggito qualche anno prima , di prenderla e aiutarla a iniziare una nuova vita.

Musser ha parlato apertamente dei sette anni di abusi sessuali che ha sofferto per mano di suo marito anziano mentre promuoveva il suo libro sulla sua fuga dal culto e della decisione di testimoniare contro Warren .

Il libro intitolato ‘La testimone vestiva di rosso‘ fa riferimento alla sua decisione di indossare un abito rosso senza maniche al processo, a significare la sua rottura con il gruppo opprimente visto che Warren aveva vietato il colore nel suo gruppo.

Di fronte a Warren Jeffs era strano che provasse una tempesta di emozioni. ‘E ‘stato liberatorio, ma è stato anche triste perché ci sono ancora ragazze che passano attraverso questo‘ ha detto del processo.

Warren Jeffs è stato condannato nell’agosto 2011 per aver violentato due ragazze di età 15 e 12 anni, che erano sue mogli spirituali.

La prima volta che Musser aveva testimoniato contro di lui è stato nel 2007, quando egli fu condannato per aver tentato di violentarla dopo aver sposato  Alyssa.

Warren Jeffs , che si dice abbia avuto ben 80 mogli, sta scontando  10 anni della sua vita in una prigione del Texas.

Dal momento della sua fuga, Musser è diventata una oppositrice della schiavitù sessuale ed ora vive la sua vita come moglie e madre di due figli.

 

Fonte: Daily mail

http://www.dailymail.co.uk/news/article-2424808/Rebecca-Musser-speaks-forced-marriage-Rulon-Jeffs.html

https://www.youtube.com/watch?v=h_Z8obt997c

https://www.youtube.com/watch?v=I2NtpZEBp18

 

********************

 

Traduzione di Lorita Tinelli

Avvertenza: Questa traduzione non è stata realizzata da traduttori professionisti, pertanto ci scusiamo per eventuali errori.

Gli articoli apparsi su questo blog possono essere riprodotti liberamente, sia in formato elettronico che su carta, a condizione che non si cambi nulla e  che si specifichi la fonte

 

 

Rebecca Musser in data 22 settembre 2013 cita questa traduzione nella sua pagina fb, felice che anche in Italia si sia conosciuta la sua storia e speranzosa che anche questo possa prevenire altre forme di oppressione